L'antico Giappone. <3 Gli anziani ti guardano e ti sorridono, sempre, e magari ti fanno anche regali inaspettati come il mio origami, mentre i bambini sono così belli che li vorresti mangiare di baci. IL GIAPPONE Giappone Geografia Geografia Letteratura Haiku Letteratura Gli haiku costituiscono una delle più semplici e sincere forma di poesia giapponese. Si respira in ogni piccolo gesto. Siete fantastici, grazie ragazzi… davvero tanto :*, Aspettavo questo post! Posso chiederti come mai vai così spesso in Giappone? Emozionante, io non ho altre parole per il tuo Giappone. We use cookies to ensure that we provide the best user experience on our website. Impossibile sentirsi perduti, c’è sempre qualcuno pronto a tenderti una mano. Ora forse capisci perché continuavo a scriverti “non voglio tornare” Anche perché, come stai sperimentando pure tu, appena torniamo ci viene la nostalgia! Ho preso la metro di notte, ho passeggiato in vicoli poco trafficati di sera, ho dimenticato il cellulare su un gradino e mi è stato restituito da un passante dopo appena 1 minuto. Si racconta che tanti anni fa, in un bosco del Giappone, vivessero tre amici: un coniglio, una volpe ed una scimmia. : io non ci ho provato, ho temuto di restarci bloccata . Quanto mi emoziona leggere i tuoi post! Grazie Frida, il Giappone secondo me crea assuefazione: una volta conosciuto non puoi farne a meno e in questi giorni non parlo d’altro… che terra meravigliosa! Ed è una cosa che ho adorato. Ho iniziato ad innamorarmi del Giappone seguendoti durante il viaggio e adesso questo amore continua a crescere. Un abbraccio**, Pingback: Viaggi nel Cassetto My Instamonth: Aprile - Viaggi nel Cassetto, Pingback: Blog Reading – i 7 post più interessanti letti ad aprile 2015 | Turisti per sbaglio, Sono sicuro che un giorno anche l’Italia arriverà a questi livelli…. quanto hai ragione Monica… viaggiare è stupendo proprio per questo, osservare nuove culture con occhi affamati e provare a farne parte, anche se per brevi periodi di tempo. April 2003 in Mailand) war ein japanischer Maler.. Biografie. Il tuo Giappone mi porta con te! Avevo aspettative davvero altissime e questo mi faceva quasi paura… per poi scoprire, al mio rientro, che queste erano state del tutto superate. Non vedo l’ora di leggere i tuoi prossimi post su questo Paese super! Quanto entusiasmo sprigionate? Il rispetto. Cosa ne pensi del Giappone? Ps. Avvertimi via email in caso di risposte al mio commento. "Mi piace" Piace a 1 persona. Karate Sen. Semplicemente ʚϊɞ Giappone. Ora vorremmo sederci, guardare tutte le tue foto e soprattutto ascoltare tutto quello che hai visto sentito e amato! ……….attraverso i tuoi occhi e i tuoi racconti delicati , ho visitato il Giappone anch’io …….sono orgogliosa di te……ti abbraccio forte forte a me! Giuro, è semplicemente meraviglioso. L’ho letto ieri sera prima di addormentarmi..ci credi che ho sognato di essere lì? Avvertimi via email alla pubblicazione di un nuovo articolo. Monica – I Viaggi di Monique. Si respira in ogni piccolo gesto. : sapessi quante ne ho combinate… ma anche Vic ha un buon repertorio devo dire , Eccola, finalmente sei tornata! Facebook is showing information to help you better understand the purpose of a Page. Ah ah ah…eh già, se tutti la pensassero come te, lo Stivale sarebbe un posto migliore! Spero davvero anche io di poterti essere di aiuto un giorno, sarebbe bellissimo 8 people like this. Qui in Italia ho assaggiato solo il risotto con scaglie d’oro, ma sto ancora cercando il rene che ho dovuto vendere per pagarlo! Eh si, ho chiesto perdono per la latitanza ma tra sito nuovo e viaggione non ce l’ho fatta ad aggiornare il blog Please follow me! Hai pienamente ragione… è un bel pugno nello stomaco, ma incredibilmente piacevole Ti sembrava di stare nel futuro? Ciao Grace, Che cosa meravigliosa! Il litorale del Giappone è molto ricco di baie e insenature per circa 26.802 km, questo a causa delle maree e di violente tempeste che rendono le coste frastagliate. Pages Liked by This Page. Si fa la fila, silenziosa e ordinata, per ogni cosa: per prendere il treno, per aspettare l’autobus, per fare il biglietto della metropolitana. Pensavo di sognare con i tuoi messaggi e le foto che hai pubblicato. :*, Pingback: Viaggi nel Cassetto #TravelDreams2016: i miei viaggi nel cassetto - Viaggi nel Cassetto, Pingback: Viaggi nel Cassetto Monte Koya: la mia notte in un tempio Buddista - Viaggi nel Cassetto, Pingback: Sono stata nominata! che dire, leggere il tuo post – e prima ancora seguire il tuo viaggio – mi ha fatto pensare e sognare il Giappone come mai prima d’ora! Ma è molto costoso un viaggio in Giappone? Un abbraccio! E questo post conferma la tua bravura. Sai che ho letto cose simili su Singapore? Mi sa che ripasserò di qui, prima o poi! Artist. added by Guybrush88, January 10, 2015 #281276 What do you think of Japan? 57 pensieri su “ 12 curiosità sul Giappone ” raffigarofalo ha detto: 25 maggio 2018 alle 13:50 Rispondi. Comunque ti dirò, nelle stazioni e nelle strade le indicazioni sono sempre scritte anche in inglese… i giapponesi non lo parlano molto ma in qualche modo si fanno sempre capire La gente che ti accompagna in giro, che si mette a parlare con te del Giappone e dei loro viaggi in Italia, per fare un po’ di pratica con l’inglese, gli sconosciuti che ti accompagnano in macchina all’hotel perchè piove e hai sbagliato strada, il perdere il telefono sulla metro e trovarlo il giorno dopo all’ufficio oggetti smarriti, i bellissimi panorami, il cibo delizioso….il sentirsi finalmente nel proprio poso nel mondo. The approach is a street among secular trees and the shrine is immersed in the Omiya's park, make it the perfect place for anyone who wants to relax in nature! Sono davvero felice che possa essere utile… grazie ancora davvero tanto!**. Dank eines Stipendiums nahm er an Marino Marinis Kursen an der Accademia di Belle Arti di Brera teil. Nonostante le difficoltà linguistiche, nonostante la fretta quotidiana, nonostante tutto. Ci si saluta, sempre, anche tra sconosciuti. Log In. Se ti piace leggere – e non ti fai scoraggiare dai volumi “corposi” – ti consiglio due libri di Fosco Maraini (padre della più famosa Dacia), antropologo e orientalista, che ha vissuto in Giappone negli anni ’30 e ’40: “Giappone. Grazie! Non saprei dirlo meglio di così. Non mi era mai capitato tutto questo, in nessuno dei miei viaggi. Eccola lì, che dimentica il cellulare.. amica distratta!!! Finalmente! Che bel post! L’organizzazione di un viaggio in Giappone può essere abbastanza costosa, specialmente se scegli (come me) un periodo particolare come la primavera e la fioritura dei ciliegi… più che altro per i trasporti e per le sistemazioni in cui dormire! Il Giappone Lo sai vero che ti stavamo aspettando?! Ah, quanto sono belli questi giapponesi! Grazie di cuore Alessandra, sono convinta che non ti pentirai di essere stata poi in Giappone . Per lavoro — e per passione — mi ritrovo spesso a sfogliare riviste di moda, a spulciare siti, così ho pensato che potrebbe essere interessante condividere qualche “scoperta” e creare una sorta di rubrica #styleinspo. Ma grazie Cris, questo entusiasmo è speciale e spero ti piaceranno i prossimi racconti! Quanti giorni servono, minimo, per vedere bene almeno le cose principali? "Il wabi-sabi è la bellezza delle cose imperfette, temporanee ed in... compiute; la bellezza delle cose umili e modeste; la bellezza delle cose insolite…" - Leonard Koren Leonard Koren, artista ed architetto, ed autore del libro “Wabi-Sabi. Un pensierino sul Giappone l’ avevo già fatto, ma dopo aver letto questo bellissimo post, penso che sarà il viaggio del prossimo anno. Grazie Stefy… le parole son venute fuori da sole. I treni vengono puliti regolarmente prima di far salire i passeggeri, nei bagni pubblici c’è sempre un dispenser di igienizzante per disinfettare i sanitari, le salviette umide per le mani vengono fornite ad ogni pasto e nonostante i pochi cestini per i rifiuti sulle strade, non c’è traccia di sporcizia. questo post mi è piaciuto molto e l’ho scelto per la mia TOP OF THE POST della settimana , http://www.damammaamamma.net/2015/04/top-of-the-post-13-aprile-2015.html, La bellezza e l’essenza del viaggio è questo! Liebster Award 2015 – Drive My Car. Bel post! Il territorio terrestre, molto irregolare, è caratterizzato dal succedersi d’alte catene e vallate profonde, con Stupendo Farah ❤, Non mi resta che vederlo anche in autunno per scoprire quale sia il periodo più bello… ho un debole per i paesaggi autunnali! Ma che cosa bellissima, grazie! Il rispetto, la pulizia, la sicurezza, l’ordine, il colore, i sorrisi.. oh mamma che meraviglia, tutte cose bellissime, tutte assieme! Ora vedo queste immagini, e leggendo il tuo entusiasmo aumenta anche il mio. <3 Create New Account. E’ pura magia. Le ragazze sempre perfette con le guance rosa, i capelli lisci e i tacchi vertiginosi anche alle 10 del mattino. Mi viene da piangere! or. Il periodo in cui l hai visto immagino sia anche il più bello, con tutto quel rosa intorno. Il Giappone di Yasutora. Comprato per prossimo viaggio in Giappone per raccogliere pensieri e note veloci, il taccuino in questione è ben fatto in carta uso mano avorio 90-100 g/mq per l'interno, brossura fresata con copertina in carta tintoretto 250 g/mq, f.to 19x11,5x1 cm e 64 pagine, angoli stondati. Un abbraccio Patrick e grazie! Landscape Designer. Rasenta il maniacale (e forse è per questo che la apprezzo così tanto!). Persino i petali di fiore caduti dagli alberi vengono spazzati via dai giardini. Scusa le domande ma sto pianificando un viaggio al di fuori dell’Europa, e sto cercando informazioni sulle mete che mi incuriosiscono di più! Quelle che racconti sono alcune delle cose che mi hanno fatto innamorare di questo Paese che sì, ha dei chiaroscuri e degli aspetti negativi, come tutti, ma per il quale provo continua nostalgia. See more of L'antico Giappone on Facebook. Loro… semplicemente si imbarazzano. Si fa la fila, silenziosa e ordinata, per ogni cosa: per prendere il treno, per aspettare l’autobus, per fare il biglietto della metropolitana. Recent Post by Page. Un italiano in Giappone Vivo e lavoro in Giappone, scrivendo libri e romanzi (in lingua italiana) che parlano del Giappone. Elisa cara, che bello trovarti qui! Ciao Farah, ho scoperto da poco il tuo blog, complimenti, tra quelli di viaggio uno dei pochi che valga la pena di leggere. Un bel giorno un Dio scese dal cielo prendendo le sembianze di un povero vecchio e decise di visitare il Giappone. A prescindere dalle profonde differenze culturali e religiose, a prescindere dalla mentalità e dai lati negativi che sicuramente anche il Giappone avrà (i giapponesi avranno pure qualcosa di cui lamentarsi, no?