Anche per i suddetti lavoratori autonomi, infine, la norma prevede che per accedere all’indennità Covid-19 gli stessi, alla data di presentazione della domanda, non siano titolari di altro rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato – fatta salva la titolarità di un rapporto di lavoro di tipo intermittente – e non siano altresì titolari di trattamento pensionistico diretto (cfr. d) del Decreto Interministeriale 30 aprile 2020, n. 10 – art. Una delle novità introdotte dal decreto Rilancio, come accennato sopra, riguarda l’ampliamento della platea dei beneficiari del bonus 600 euro Inps. 84, comma 8, del Decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 – GAU”. Bonus 600 euro stagionali del turismo: come funziona e chi può richiederlo Stando a quanto affermato dalla ministra su Facebook, il funzionamento del bonus per gli stagionali del turismo sarà lo stesso di quello erogato agli autonomi. L’INPS provvede al monitoraggio nel rispetto del limite di spesa e comunica i risultati di tale attività al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali e al Ministero dell’Economia e delle finanze. paragrafo 5). Un beneficio economico di 600 euro per il mese di marzo. A partire dal Bonus Inps autonomi: “Sarà erogata anche per il mese di aprile l’indennità di 600 euro in favore dei soggetti già destinatari dell’indennità nel mese di marzo (professionisti e lavoratori co.co.co., lavoratori autonomi iscritti alle Gestioni speciali dell’AGO, lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali)”. Ho sentito e letto che si può fare ricorso in medesimo fatto , ma anche letto che l’ente previdenziale e le varie competenze del governo stanno esaminando di inserire nuovi codici ateco per i lavoratori stagionali del turismo rimasti fuori da quelli odierni stabiliti. Secondo le ultime bozze è previsto per i lavoratori stagionali dello sport e i lavoratori marittimi. 2, comma 1, lett. Chi ha diritto al bonus da 1.800 euro? Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato. Le indennità in esame non possono essere erogate in favore dei soggetti che, alla data di presentazione della domanda, sono titolari dell’indennità di cui all’articolo 1, comma 179, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, e ss.mm.ii. Purtroppo la modifica sull’unilav sembra non servire visto che con circolare del 01/06 l’INPS ha detto che la modifica deve essere stata fatta prima del 23/02/20 quando ancora non si sapeva niente di tutto questo. P.S grazie anche per tutti gli articoli che pubblicate sulla disoccupazione Naspi” – Michele-62, InPlay Onlus Società Cooperativa Sociale a.r.l, Centro di raccolta Caf Copyright © 2005-2021 - Testata Associata Anso La richiamata disposizione di cui all’articolo 2, comma 1, alla lett. L’art. c) del Decreto Interministeriale 30 aprile 2020, n. 10 – art. b) del Decreto Interministeriale 30 aprile 2020, n. 10 – art. Ha ragione. Appuntamenti Cucina Cultura Curiosità Economia Lavoro Moda e spettacolo … il messaggio n. 1381/2020). Se l’azienda non è stagionale dovrebbe rientrare nei nuovi bonus. Testata registrata presso Tribunale di Salerno. Dal 2 maggio tutti i servizi telematici dell’INPS saranno accessibili agli utenti senza alcun tipo di limitazione sugli orari. Dal bonus 600 euro gli stagionali sono stati esclusi. n. 10 del 2020, all’articolo 2, comma 4, dispone che le indennità di cui alle lett. 30 aprile 2020, n. 10 -art. News Successiva Bonus da 600 euro, novità Inps: entro 3 giugno domanda per marzo. I lavoratori potenziali destinatari delle indennità di cui all’articolo 2 del D.M. Il bonus 600 euro ancora non è stato pagato a molti stagionali tanto che gli stessi hanno annunciato la protesta con un presidio che si terrà a Roma il prossimo 8 luglio a Montecitorio. paragrafo 5). Il totale dei casi attuali è 120, Tino di Camaino tra Amalfi e Sorrento Pierluigi Leone de Castris, Quando Patty Pravo incantò la Divina Costa, il racconto in un volume fotografico: «Positano e Amalfi i suoi luoghi del cuore», Lettera ai consiglieri comunali e ai gruppi di opposizione di Maiori. Respinta Domanda bonus 600 euro stagionali. Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. Bonus 600 euro: novità in arrivo per stagionali turismo La ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, si sta apprestando a far approvare un provvedimento per quei lavoratori che erano stati esclusi dagli interventi di sostegno al reddito del Governo per i mesi di marzo, aprile e maggio. 44 del D.L. 44 del Decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito con modificazioni in Legge 24 aprile 2020, n. 27 – art. Registrazione al ROC: 19336 84, comma 8, del Decreto legge 19 maggio 2020, n. 34. d), infine, individua, quali beneficiari dell’indennità Covid-19, i lavoratori incaricati alle vendite a domicilio di cui all’articolo 19 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114. Avevamo salutato con favore l’aumento a 1.000 euro per il mese di maggio del bonus 600 euro per gli stagionali appartenenti al settore del turismo e degli stabilimenti termali, cui si aggiungono anche quelli in somministrazione. Published in: Note per la stampa 2020Fipe: “correzione necessaria per garantire sostegno a una categoria importante” “Si tratta di una correzione necessaria che come Federazione abbiamo richiesto sin dall’inizio, perché l’esclusione degli stagionali del turismo dal bonus di 600 euro rappresentava una penalizzazione … Direttore responsabile: Michele Cinque n. 10 del 2020 dispone che le risorse a valere sul Fondo per il reddito di ultima istanza, di cui all’articolo 44, comma 1, del decreto-legge n. 18 del 2020, disponibili per gli interventi di cui al medesimo D.M. a), del D.M. CIRCOLARE INPS BONUS 600 EURO PER STAGIONALI E INTERMITTENTI . Se la domanda del bonus di 600 euro di Marzo 2020, per i lavoratori stagionali, è stata respinta, bisogna capirne la motivazione. Perché la domanda bonus 600 euro stagionali è stata respinta? Tali indennità non sono cumulabili con le indennità di cui agli articoli 44, comma 2, del decreto-legge n. 18 del 2020, e 78 del decreto-legge n. 34 del 2020. Le indennità di cui al richiamato comma 8 dell’articolo 84 non sono compatibili con un beneficio del reddito di cittadinanza in godimento pari o superiore a quello dell’indennità. Circostanza che non ha permesso all’Inps, di identificare questi lavoratori come stagionali. I rapporti finanziari con lo Stato saranno definiti dalla Direzione generale. Il rilascio del nuovo servizio verrà comunicato con apposito messaggio di prossima pubblicazione. paragrafo 5). Tra i beneficiari del bonus, ci sono, i lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 31 gennaio 2020 … Bonus 600 euro stagionali del turismo: come funziona e chi può richiederlo. Eventi, Oroscopo, Offerte di Lavoro, Mercatino e Meteo di oggi. 44 del Decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito con modificazioni in Legge 24 aprile 2020, n. 27 – art. Il decreto del Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle finanze, 30 aprile 2020, n. 10, repertorio n. 10 del 4 maggio 2020 – attuativo dell’articolo 44 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27 – all’articolo 2, comma 1, individua le categorie di lavoratori dipendenti e autonomi che in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 hanno cessato, ridotto o sospeso la loro attività o il loro rapporto di lavoro e che non hanno beneficiato delle indennità di cui agli articoli 27, 28, 29, 30 e 38 di cui al citato decreto-legge n. 18 del 2020. c) del Decreto Interministeriale 30 aprile 2020, n. 10 – art. Il bonus 600 euro ai lavoratori stagionali assunti dalle cooperative verrà garantito facendo ricorso al Fondo per il reddito di ultima istanza, istituito dal decreto Cura Italia per finanziare le indennità a favore dei professionisti iscritti alle casse private. Salve sig.Nicola Di Masi, mia moglie è stata assunta lo scorso anno come commessa in un chiosco ( zona turistica Limone Sul Garda) con vendita gelati, bibite e caffè in generale ecc. In ragione della richiamata disposizione normativa, ai beneficiari delle indennità di cui al predetto comma 8 dell’articolo 84 del decreto Rilancio Italia, qualora fossero titolari di un Reddito di Cittadinanza di importo inferiore a € 600, non verrà erogata l’indennità Covid-19, ma verrà riconosciuto un incremento del reddito di cittadinanza di cui sono titolari fino all’ammontare di € 600. Ho chiesto al consulente di lavoro di rettificare la qualifica in stagionale (visto che su UNILAV risulta Lavoro stagionale SI e la struttura è un villaggio turistico estivo stagionale, assunzione 2019 ). in argomento per il mese di marzo 2020 e alle indennità di cui all’articolo 84, comma 8, lett. Le predette domande, respinte esclusivamente in ragione della non appartenenza del datore di lavoro ai settori del turismo e degli stabilimenti termali, verranno riesaminate d’ufficio dall’INPS al fine di consentire la verifica dei requisiti di accesso, ai lavoratori stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali, alla indennità di cui all’articolo 2, comma 1, lett. I motivi della reiezione (esito negativo) possono essere due: Se la richiesta del bonus non è stata accolta, a causa della prima motivazione, bisogna controllare il modello Unilav, ossia la comunicazione obbligatoria del Consulente del lavoro ed in particolare: Quindi per sbloccare il bonus di 600 euro per i lavoratori stagionali, bisogna far rettificare al Consulente del lavoro dell’azienda il modello UNILAV, seziona 4 – lavoro stagionale con un flug SI (se l’attività produttiva rientra in lavoro stagionale). Bonus 600 euro lavoratori stagionali, il decreto Cura Italia prevede il contributo una tantum anche per i settori del turismo e degli stabilimenti termali.. A prevederlo è l’articolo 29 della misura economica anti Covid-19 che assegna all’INPS l’erogazione del contributo. Domande Bonus 600 euro per stagionali, intermittenti, occasionali. Il codice bilancio sopra menzionato evidenzierà anche eventuali crediti divenuti inesigibili, nell’ambito del partitario del conto GPA00069. Si evidenzia che ai fini della fruizione delle indennità di cui al D.M. 44 del Decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito con modificazioni in Legge 24 aprile 2020, n. 27 – art. Controlli il modello Unilav del rapporto di lavoro dello scorso anno. L’aggiornamento su INPS è stato riportato il 15/5 e lo stesso giorno ricevo “Respinta” del Bonus. Scritto da (Redazione), martedì 26 maggio 2020 19:30:10 Ultimo … Indennità 600 euro. L’articolo 1 del D.M. Consulenza Online insindacabili.itHai bisogno di una Consulenza Online Personalizzata? Il successivo decreto Rilancio Italia, all’articolo 84, comma 8, lett. Questo servizio è dedicato all’utente cittadino. Iscrivendoti accetti l’informativa sulla privacy. Responsabile del centro: Dott. Si precisa che l’indennità in argomento è rivolta esclusivamente ai lavoratori con qualifica di stagionali, il cui ultimo rapporto di lavoro sia cessato nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 31 gennaio 2020 e che detta cessazione sia avvenuta con un datore di lavoro rientrante nei settori produttivi diversi dal settore del turismo e degli stabilimenti termali. Tra i destinatari dell’indennità Covid-19 in argomento, la lett. Riconosciuto, dal Decreto Rilancio, il Bonus 600 euro anche per il mese … n. 10 del 2020, come sopra specificato. Provi a modificare la voce. Stagionali, INPS riprocesserà domande: bonus 600 euro riconosciuto automaticamente Ad annunciarlo l'Ordine Nazionale dei Consulenti del Lavoro a margine del tavolo tecnico dell'11 maggio scorso. Il Decreto Cura Italia riconosce il Bonus Indennità di 600 euro anche ai lavoratori stagionali operanti nei settori del turismo e degli stabilimenti.. Il decreto Curata Italia prevede per i lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti balneari, un bonus di 600 euro per il mese di Marzo 2020, con i seguenti requisiti: Si considerano attività stagionale, quelle inquadrate dai contratti collettivi del lavoro e quelle riepilogate nel DPR numero 1525 del 7/10/1963. Il successivo decreto Rilancio Italia, all’articolo 84, comma 8, lett. Tali indennità verranno poste in pagamento direttamente ai beneficiari, utilizzando la procedura “pagamenti accentrati”. Bonus 600 euro, stagionali esclusi dal dl Rilancio. Quindi in estrema sintesi il cosiddetto Bonus 600 euro … Le risorse disponibili come sopra individuate costituiscono il limite di spesa per il riconoscimento delle indennità di cui all’articolo 2 del D.M. 2 del decreto in questione, le indennità previste ai lavoratori individuati nel primo comma del medesimo articolo non concorrono alla formazione del reddito ai sensi del DPR. In relazione a quanto sopra specificato, la Circolare INPS n.49 del 30-03-2020 definisce i CSC, ovvero i Codici Statistici Contributivi, ed i codici ATECO delle attività di riferimento i codici ATECO delle attività economiche riconducibili ai … Nicola Di Masi Stando a quanto affermato dalla ministra su Facebook, il funzionamento del bonus per gli stagionali del turismo sarà lo stesso di quello erogato agli autonomi. L’assicurato può tuttavia – avverso i suddetti provvedimenti – proporre azione giudiziaria. Faccio modificare la voce stagionale? Contributi INPS 2021 per Artigiani e commercianti 2021: aliquote Inps aggiornate. a), b), c) e d) del medesimo articolo 2, comma 1, non sono compatibili con i seguenti trattamenti: Le indennità di cui all’articolo 2, comma 1, lett. Bonus 600 euro, valido anche per gli stagionali non occupati prima dell’emergenza. Bonus 600 euro, requisiti. Domanda bonus 600 euro stagionali respinta. Mentre alcuni no in quanto il loro contratto non figurava la dicitura “Stagionale” ma solo indicato rapporto di lavoro di tipo subordinato. Il Ministero del lavoro, in un post pubblicato su facebook, ha dichiarato che i bonus di 600 € stagionali, sono stati respinti per possibili errori di inquadramento contrattuale. Bonus 600 euro Inps riconosciuto ai titolari di assegni di invalidità e lavoratori stagionali. a), b), c) e d), del D.M. Bonus 600 Euro – In arrivo i soldi per gli stagionali del turismo. Grazie, A breve ci sarà una nuova modalità per gli esclusi. Gli importi relativi alle partite di cui trattasi che, a fine esercizio, risultino ancora da definire, saranno imputati al conto esistente GAU00030, mediante la ripartizione del saldo del conto GPA00032, eseguita dalla procedura “recupero indebiti per prestazioni”. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Cosa ancora più interessante, per i lavoratori del settore, il bonus sarà retroattivo: anche se … Con le ulteriori disposizioni introdotte dal decreto Rilancio, non risultano … Il Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020, anche detto Decreto Cura Italia ha introdotto un bonus di 600 euro per i lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali.Si tratta di un'indennità di 600 euro per il mese di marzo 2020 che non concorre alla formazione del reddito. Il D.M. Avevamo salutato con favore l’aumento a 1.000 euro per il mese di maggio del bonus 600 euro per gli stagionali appartenenti al settore del turismo e degli stabilimenti termali, cui si aggiungono anche quelli in somministrazione. Bonus 600 euro stagionali turismo e terme. Mentre alcuni no in quanto il loro contratto non figurava la dicitura “Stagionale” ma solo indicato rapporto di lavoro di tipo subordinato. bonus 600 euro, di marzo 2020, dal 20/08/2020 (decreto Cura Italia) bonus 600 euro, per aprile e Maggio, dal 24/08/2020 (decreto rilancio per alcune categorie di lavoratori) un nuovo bonus di 1000 euro per lavoratori intermittenti, in pagamento dal 23/11/2020, (decreto 104/2020 di Agosto 2020) un ulteriore bonus di 1000 … 29 del Decreto legge n.18/2020 meglio detto Decreto “Cura Italia” ha introdotto un ’indennità di 600 euro da corrispondere ai lavoratori dipendenti stagionali del settore turismo e degli stabilimenti termali che involontariamente hanno cessato il … L’Inps ha contraddetto il Ministero del lavoro. n. 10 del 2020, come sopra specificato. CIRCOLARE INPS BONUS 600 EURO PER STAGIONALI E INTERMITTENTI ... ha altresì disposto la erogazione dell’indennità Covid-19 dell’importo pari a 600 euro … 2, comma 1 del D.I. Si tratta della stessa indennità spettante ai titolari di Partita IVA, ai Co.Co.Co., ai lavoratori autonomi ed si lavoratori stagionali. Per favore inserisci il tuo indirizzo email qui. Le modalità di riesame domanda Image by PublicDomainPictures from Pixabay. Ai sensi del citato articolo 2, comma 1, lett. Le indennità di cui all’articolo 44 del decreto-legge n. 18 del 2020, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 27 del 2020, sono cumulabili con l’assegno ordinario di invalidità di cui alla legge 12 giugno 1984, n. 222, stante quanto disposto dal comma 1-bis dell’articolo 31 dello stesso decreto-legge n. 18 del 2020, aggiunto dall’articolo 75 del decreto-legge n. 34 del 2020. Se c’è scritto NO in stagionale, provi a modificarlo al Consulente, altrimenti provi a controllare i nuovi requisiti dei nuovi bonus per lavoratori stagionali al di fuori del settore turismo. Anche per i suddetti lavoratori incaricati alle vendite a domicilio la norma prevede che per accedere all’indennità Covid-19 gli stessi, alla data di presentazione della domanda, non siano titolari di altro rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato – fatta salva la titolarità di un rapporto di lavoro di tipo intermittente – e non siano altresì titolari di trattamento pensionistico diretto (cfr. 2, comma 1, lett. La disposizione di cui al citato articolo 2, comma 1, alla lett. n. 10 del 30 aprile 2020. Per i lavoratori come sopra individuati è prevista la corresponsione di una indennità, per il mese di marzo 2020, pari a 600 euro. Inps: bonus 600 euro a stagionali e assegni di invalidità . 2, comma 1, lett. No al depuratore che raccoglie i reflui della Costa d’ Amalfi, Piano di Sorrento, frana in via Gennaro Maresca, Coronavirus in Penisola Sorrentina: ieri 23 positivi e 13 guariti, quasi tutti a Sorrento, Piano di Sorrento. Come specificato nel terzo comma dell’art. Il decreto Rilancio Italia, all’articolo 84, comma 13, prevede, invece, che ai lavoratori nelle condizioni di cui ai commi 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e 10 – quindi anche ai beneficiari delle indennità di cui al citato articolo 84, comma 8 – appartenenti a nuclei familiari già percettori del reddito di cittadinanza, di cui al Capo I del decreto-legge n. 4 del 2019, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 26 del 2019, per i quali l’ammontare del beneficio in godimento risulti inferiore a quello dell’indennità di cui ai suddetti commi dell’articolo 84 del decreto Rilancio Italia, in luogo del versamento dell’indennità si procede ad integrare il beneficio del reddito di cittadinanza, fino all’ammontare della stessa indennità, dovuto per ciascuna mensilità. Il bonus 600 euro diventerà il bonus 800 euro. Dal bonus 600 euro gli stagionali sono stati esclusi. Bonus da 600 euro, Inps: anche per stagionali e titolari assegni invalidità esclusi Roma – Il bonus da 600 euro di marzo ed aprile andrà anche ai lavoratori stagionali e ai titolari di assegni di invalidità esclusi con il Decreto Cura Italia. banconote vari tagli euro – iStock. Buone notizie per quella platea di stagionali del turismo, partite Iva, ecc., che sono state beneficiate dal Decreto Italia e che non solo si sono viste arrivare il soldi, ma che adesso possono aspettarsi qualcosa come 200 euro in più. I debiti per le suddette indennità dovranno essere imputati al conto di nuova istituzione: GAU10266 – debiti per le indennità di cui all’art. 84, comma 8, del Decreto legge 19 maggio 2020, n. 34; GAU24269 – per il recupero e il rentroito delle indennità corrisposte ai lavoratori incaricati alle vendite a domicilio, ai sensi dell’art. n. 10 del 2020, come sopra specificato. Ai sensi dell’articolo 2, comma 2, lett. d), del D.M. Con la presente circolare si forniscono istruzioni amministrative in materia di indennità di sostegno al reddito – in favore delle categorie dei lavoratori stagionali, dei lavoratori intermittenti, dei lavoratori autonomi occasionali e degli incaricati alle vendite a domicilio, le cui attività lavorative sono state colpite dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 – introdotte, per il mese di marzo 2020 dal decreto del Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle finanze, 30 aprile 2020, n. 10, repertorio n. 10 del 4 maggio 2020, e prorogate anche per gli ulteriori mesi di aprile e maggio 2020 dal successivo decreto-legge n. 34 del 2020. Bonus 600 euro per lavoratori autonomi e stagionali: procedura semplificata per la domanda Dal primo di aprile si potrà chiedere il bonus di 600 euro sul sito www.inps.it. Detta prestazione è erogata dall’INPS, previa domanda, per le tre mensilità di marzo, aprile e maggio 2020 e non concorre alla formazione del reddito ai sensi del TUIR. 84, comma 8, del Decreto legge 19 maggio 2020, n. 34; GAU30269 – per le indennità corrisposte ai lavoratori incaricati alle vendite a domicilio, ai sensi dell’art. Salve. Image by martaposemuckel from Pixabay. Per il periodo di fruizione dell’indennità in questione non è riconosciuto l’accredito di contribuzione figurativa, né il diritto all’assegno per il nucleo familiare. 44 del D.L. Per i lavoratori stagionali assunti a tempo determinato è tutto pronto per accedere al Bonus 600 euro. c), ha altresì disposto la erogazione dell’indennità Covid-19 dell’importo pari a 600 euro per la sopra richiamata categoria di lavoratori anche per i mesi di aprile e maggio 2020 in presenza dei medesimi requisiti previsti dall’articolo 2, comma 1, lett. n. 10 del 2020, come sopra specificato. E poi come la allego all’INPS facendo la domanda online? a), b), c) e d), non sono, inoltre, tra esse cumulabili. Le domande per il bonus 600 euro INPS ancora in attesa di esito, in particolare quelle dei lavoratori stagionali, sono ad un passo dall’essere processate? BONUS INDENNITA’ 600 EURO PER LAVORATORI STAGIONALI: QUALI ATTIVITà DEL TURISMO. 84, comma 8, del Decreto legge 19 maggio 2020, n. 34; GAU24268 – per il recupero e il rentroito delle indennità corrisposte ai lavoratori autonomi occasionali, ai sensi dell’art. La categoria di lavoratori di cui sopra, pertanto, ai fini dell’accesso alle predette indennità, non dovrà presentare alcuna domanda in quanto verrà considerata utile quella già presentata ancorché respinta ai sensi dell’articolo 29 del decreto-legge n. 18 del 2020 per la motivazione di cui sopra. 2, comma 1, lett. Con riferimento ai lavoratori stagionali che hanno presentato per il mese di marzo 2020 domanda per l’indennità di cui all’articolo 29 del decreto-legge n. 18 del 2020, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 27 del 2020, e che non hanno beneficiato della relativa indennità in quanto la domanda è stata respinta in ragione della non appartenenza del datore di lavoro ai settori del turismo e degli stabilimenti termali, si fa presente quanto segue.