Il settimanale DiPiù li aveva colti insieme all’aeroporto di Fiumicino. Nel 2017 è stato ospite a Comacchio dove ha ricevuto un importante riconoscimento di ambasciatore della Riserva della Biosfera Mab Unesco del Delta del Po[63]. «Il titolo del libro è una frase che mi diceva sempre mia madre – ha detto Venditti - È stata una figura molto severa, anche se questo libro alla fine la assolve»". Di questo concerto è stato pubblicato nel novembre 2013 il cd live Io l'orchestra, le donne e l'amore. Tra le tante: Come ospite nella puntata del 2 giugno 2015 di Ballarò si scontra duramente con Matteo Salvini, leader della Lega Nord. Il disco è stato pubblicato in edizione limitata con copie numerate, stampate su carta filigranata. Il 5 settembre 2015 inizia il suo "Tortuga Tour" davanti a ventimila persone allo stadio Olimpico di Roma. Il suo percorso in questo affascinante arte è iniziato quando, a soli 9 anni, ha doppiato il personaggio di Oliver nel cartone animato Disney Oliver & Company. Il 7 settembre 2018 esce in radio Sfiga, inedito dalle sessioni di registrazione di Sotto Il Segno Dei Pesci del 1978. Ho ritrovato un mio antico provino del 1974 (Antonello aveva inciso un pezzo in cui cantava il solo ritornello, ndr) in cui cantavo "Addio mia bella addio", una canzone dei soldati italiani sul Carso, nata per la verità da una poesia del 1848 (di Carlo Alberto Bosi, il riferimento è la battaglia di Curtatone e Montanara ndr). Antonello Venditti è molto legato a Monte Argentario, dove possiede una residenza. "[31] Nel 1986 Venditti compone la colonna sonora di un film del suo amico regista Carlo Verdone, intitolato Troppo forte. Dal sole di Roma capoccia al cuore di Palermo, Verso Antonello. [43], L'8 (giorno del suo compleanno) e il 9 marzo 2012 inizia dal Palalottomatica di Roma l'Unica tour 2012, che ha visto una tappa speciale il 9 luglio all'Arena di Verona. A 14 anni scrive le sue prime tre canzoni: Sora Rosa (la prima in assoluto), Lontana è Milano e Roma Capoccia. Nel 1988 ottiene un grande successo di vendite con l'album In questo mondo di ladri contenente la canzone omonima e altre due hit: "21 modi per dirti ti amo" e "Ricordati di me", che negli anni a venire sarà sempre presente nei concerti di Venditti. Questo però il Tribunale non lo considerò e il cantautore fu processato e condannato a sei mesi con la condizionale.[11][12]. Il risultato è l’elevazione a leggenda della musica italiana. Questi cinque brani sono stati suonati con il suo vecchio gruppo, Stradaperta, formato da Renato Bartolini alla chitarra acustica, al mandolino e alla chitarra elettrica, Rodolfo Lamorgese alla chitarra acustica e all'armonica, Claudio Prosperini alla chitarra elettrica e Marco Vannozzi al basso. [6], Nel suo libro, L'importante è che tu sia infelice, il cantautore scrive: «Era un martedì quando staccai il primo passo dentro al Folkstudio di via Garibaldi e trovai un tale Francesco De Gregori che alternava composizioni sue a traduzioni di brani di Leonard Cohen e Bob Dylan. Antonello Venditti è uno dei cantautori più importanti nel panorama della musica italiana . Il 20 gennaio 2008 viene premiato con il Telegatto di platino all'Auditorium Conciliazione di Roma[33] e pochi giorni dopo esce su Video Italia il videoclip della canzone "Indimenticabile", girato nel quartiere Eur a Roma. Può avere valore anche per me, è una canzone preventiva; io penso che uno che ha successo, abbia diritto a più amore che non una persona normale: a volte, quando finisce la tua importanza, una parola può bastare. Nel 1975 è arrivata Lilly e il brano Compagno di scuola, successivamente ha realizzato Ullalà, e i capolavori Sotto il segno dei Pesci (1978), Bomba o non bomba e Buona Domenica. [38] I testi di Venditti sono leggeri, politici, critici, malinconici. Quasi non esisteva come strumento nell'immaginario collettivo. Album Prendilo tu questo frutto amaro. Tra le canzoni di questo album, "Eroi minori", dedicata alla scorta di Giovanni Falcone. Il 7 febbraio 2019, dopo 19 anni, torna come ospite al Festival di Sanremo, voluto dal direttore artistico Claudio Baglioni, dove esegue per la prima volta, accompagnato dagli Stradaperta, il brano Sotto il Segno dei Pesci e duetta con lo stesso Baglioni nella canzone Notte prima degli esami. 1000 Figli è un brano popolare di Antonello Venditti | Crea i tuoi video TikTok col brano 1000 Figli ed esplora 0 video creati da altri creator sia nuovi che famosi. Viene avvicinato allo studio della musica giovanissimo. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 5 feb 2021 alle 00:59. Il figlio di Simona Izzo ha oggi 43 anni e vie a Londra. Ha alle spalle un matrimonio, durato dal 1976 al 1979, con Simona Izzo che è anche la madre di suo figlio Francesco Saverio. Passato alla casa discografica RCA e sotto la direzione artistica di Ennio Melis, Venditti realizza Le cose della vita (1973), registrato da solo con il pianoforte e una tastiera eminent, in cui ripropone una versione molto più scarna dell'originale di E li ponti so' soli, unitamente a sette nuovi brani fra cui Le tue mani su di me (che successivamente verrà interpretata anche da Patty Pravo), Il treno delle 7, Mio padre ha un buco in gola, invettiva-sfogo sulla sua famiglia, e la title-track Le cose della vita. Si è sposato con Simona Izzo, nota attrice italiana, nel 1975. I suoi genitori sono ben presto arrivati al divorzio e lui si è trovato a vivere come tutti i figli dei separati, un po’ con l’uno e un po’ con l’altro. Il cantautore ha omaggiato il pubblico con una serie di canzoni tratte dal suo immenso repertorio, che spazia attraverso tre generazioni, le quali erano equamente rappresentate sul parterre. Il 29 novembre successivo viene pubblicato l'album Unica. 1000 figli Lyrics. 1000 figli Antonello Venditti. Le sue canzoni, tra le più amate di sempre, hanno il raro potere, quello concesso a pochi eletti, di definire l’identità culturale di un popolo. Per la prima volta appare una canzone sui ricordi del liceo, "Compagno di scuola", mentre la title track è una storia di droga; completa il disco Lo stambecco ferito, una storia ispirata alle vicende di Felice Riva. "[25] Nella canzone ci sono molti riferimenti all'attualità, in un'intervista il cantautore ha detto di aver iniziato a scrivere questa canzone dopo la strage di Nāṣiriya. Il risultato finale era quello di una grande completezza ed estensione di suono.[9]». Listen to 1000 Figli by Antonello Venditti, 1,465 Shazams, featuring on Antonello Venditti Essentials Apple Music playlist. [29][30] In quest'album sono contenute anche "Lacrime di pioggia", dedicata al padre scomparso, e "Ruba" scritta negli anni settanta per Mia Martini. Mi ci sono ficcato dentro e ne ho dato la mia versione, riscrivendone il testo. Antonello Venditti vita privata, moglie e figlio, carrienra, le canzoni più famoso e la partecipazione a Sanremo 2019 per festeggiare i 40 anni di Sotto il segno dei pesci Il 23 novembre 2009 riceve il premio Radicchio d'oro: "...premiato per la cultura il cantautore Antonello Venditti. Lilli disse che a suo avviso già Antonello era, ed è senz'altro, una delle voci più belle a livello mondiale...Mi disse inoltre che era rimasto molto colpito dal modo assolutamente inedito con il quale Antonello si accompagnava al pianoforte: innanzitutto l'impostazione più ritmica che melodica dell'accompagnamento, e inoltre una caratteristica di tecnica pianistica estremamente efficace: Antonello creava un bordone potente con la mano sinistra suonando la tonica con il mignolo e il pollice in ottava, completando i bassi con la terza o la quinta a scelta; con la mano destra eseguiva l'accordo con un risvolto inconsueto: terza, quinta e ottava senza tonica. Facendo sognare, ispirando a sua volta altri artisti, conferendo gli … Il già citato De Gregori, Rino Gaetano, Lucio Dalla, Carlo Verdone. Mi presentarono Giancarlo Cesaroni, ovvero l'uomo-censura, grande boss, diviso fra sigaro, Ballantine's e corse dei cavalli. La parola "fico" fu considerata un'offesa. Ciao uomo partecipa alla Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia. La collocazione temporale del matrimonio di Venditti è di vecchia data. Ma è anche grazie a questo, che la voce di Notte prima degli esami ha potuto far breccia nei cuori degli italiani. In tempi più recenti, invece, il cantautore del segno dei pesci è stato catturato dai gossip più infervorati, nella frequentazione di un’altra celebrità. Molti sono i brani in cui Antonello Venditti ha introdotto aspetti e temi della vita del proletariato urbano, a cui è stato e continua ad essere politicamente legato. [10] Micocci decide di dare fiducia a Venditti, e gli propone la registrazione di un disco da solista, L'orso bruno, che viene pubblicato dalla It nell'aprile del 1973. La carriera da amante di Antonello Venditti è poi proseguita con l’incontro della conduttrice Monica Leoffredi, negli anni Ottanta. Ci chiamavamo poco fantasiosamente "I Giovani del Folk(studio)", ne facevamo parte io, De Gregori, Giorgio Lo Cascio, Ernesto Bassignano, i quattro ragazzi con la chitarra e il pianoforte sulla spalla finiti nella prima strofa di "Notte prima degli esami"».[7]. Assieme al precedente, quest'album insieme segna un punto di svolta nello stile di Venditti, con un mutamento di sonorità che da un lato mette sempre più in secondo piano il pianoforte (dal tour del 1986 il cantautore prende l'abitudine di cantare per quasi tutto il concerto in piedi, mentre in precedenza si accompagnava suonando il piano), e dall'altro evidenzia sempre più la parte ritmica negli arrangiamenti delle canzoni. Nel videoclip di "Alta marea" (cover di "Don't Dream It's Over" dei Crowded House), diretto da Stefano Salvati appare una giovanissima Angelina Jolie, appena sedicenne e allora sconosciuta[13]. Nella canzone Mio padre ha un buco in gola descriverà in maniera sarcastica la sua famiglia: il padre, infatti, aveva subìto una ferita alla gola nella seconda guerra mondiale (un proiettile gli rimbalzò sulla fibbia della cinta e si conficcò nella sua gola), mentre della madre, insegnante di latino e greco, canta «mia madre è professoressa, o meglio è una professoressa madre, mi ha dato sempre 4 anche se mi voleva bene». Quel live conteneva l’inedito Grazie Roma, poi divenuto inno della tifoseria della squadra, nonché celebrazione sentimentalistica per antonomasia della Città eterna. Sembrava che niente potesse scalfire questo rapporto così importante, ma poi purtroppo è arrivata la decisione che non poteva essere più rimandata. Nel 2019 il tour celebrativo dei 40 anni di Sotto il Segno dei Pesci è proseguito nei palazzetti durante i mesi invernali e nelle piazze in estate. Antonello Venditti, all'anagrafe Antonio Venditti (Roma, 8 marzo 1949), è un cantautore italiano. [42], Il 28 ottobre 2011 il singolo "Unica (Mio danno ed amore)" entra in rotazione radiofonica. Antonello Venditti è nato a Roma l’8 maro 1949. Anche lui ha deciso di entrare a far parte del mondo dello spettacolo. Tra i musicisti ingaggiati c’è anche Francesco De Gregori, con cui Venditti forma il duo Theorius Campuse. Nei giorni 8 e 9 marzo al Palazzo dello Sport a Roma si svolgono due concerti ribattezzati Venditti & Friends, con ospiti speciali tra cui Zucchero Fornaciari e Ultimo. “21 mondi fra me e te, 21 figli per ogni mano se avessi un fiume te lo darei e questa pietra sarebbe grano, in nome dell’amore, oh dell’amore io combatterò, sì, per amore” 21 modi per dirti ti amo – Antonello Venditti. Il matrimonio dei suoi genitori è durato poco, il che lo ha portato a stare un po’ con l’uno ed un po’ con l’altro. Esegue due brani dall'ultimo album Goodbye Novecento: "Che tesoro che sei" e "Su questa nave chiamata musica". Antonello Venditti ha iniziato a suonare e comporre al pianoforte fin da bambino. [37], Viene premiato alla conferenza della NIAF (tenutasi a Washington i giorni 23 e 24 ottobre 2009). Sposato da diversi anni con Alexandra La Capria con la quale ha avuto due figli: Alice e Tommaso , nati rispettivamente nel 1997 e nel 2000. Nel 1985 esce un doppio live intitolato Centocittà, con un solo inedito: Centocittà. Francesco Venditti è nato il 27 agosto del 1976 a Roma da papà Antonello e da mamma Simona Izzo. Mi salvò un sogno. Antonello Venditti, all'anagrafe Antonio Venditti (Roma, 8 marzo 1949), è un cantautore e pianista italiano. Durante l'estate 2010 prende parte al Summer Music Festival. Qualche tempo fa, la Leoffredi ha svelato che i due sono stati insieme per nove anni, senza che nessuno sapesse qualcosa. Nel 2014 il cantautore romano propone un tour di 18 date intitolato "70.80 Ritorno al Futuro" nel quale ripropone alcuni dei suoi pezzi più famosi degli anni '70 e '80 con una band ristretta formata da Alessandro Centofanti all'organo, alle tastiere e al pianoforte, Danilo Cherni alle tastiere, Alessandro Canini alla batteria, al basso e alla chitarra acustica e Amedeo Bianchi al sax. Tra gli ospiti più attesi del Festival di Sanremo 2o19, Antonello Venditti è oggi molto riservato sulla sua vita privata. Durante la sua carriera è riuscito a mescolare sapientemente brani socialmente impegnati e canzoni d’… ... Francesco è stato sposato con Alexandra La Capria: la coppia ha reso Venditti e la Izzo nonni, dal momento che ha due figli, Alice e Tommaso Venditti. L'8 marzo 2008 avvia il nuovo tour Dalla pelle al cuore. Antonello Venditti e Simona Izzo si sono molto amati, anche se il loro matrimonio, celebrato nel 1975, è durato solo tre anni. Il matrimonio tra il due arriverò vita breve e Francesco è costretto al destino tipico dei figli di separati, cioè dividersi e stare un po’ di tempo con la madre e un po’ con il padre. In questo periodo scrive per Mia Martini Ma quale amore (1973) e Ruba (1974). Ne è stato ospite due volte, la prima nel 2000, la seconda nel 2019. Senza tenere conto delle estrazioni sociali. Classe 1976, Francesco è un attore e doppiatore sposato con l’attrice inglese Alexandra La Capria, da cui ha avuto due figli: Alice, nata nel 1997, e Tommaso, nel 2000. Il disco comprende "Tradimento e perdono", dedicata ad Agostino Di Bartolomei, ex capitano della Roma, amico di Venditti toltosi la vita con colpo di pistola al cuore il 30 maggio 1994. L’album “Sotto il segno dei pesci” di Antonello Venditti è la quinta uscita dell’imperdibile “ I grandi album italiani ”, la collana curata da Paolo Maiorino, Responsabile del catalogo Sony Music.Una raccolta speciale che rende omaggio a 30 capolavori che hanno fatto la storia. Segue un lungo tour che dura oltre un anno. Del periodo di Theorius Campus, Giorgio Lo Cascio scrive: .mw-parser-output .citazione-table{margin-bottom:.5em;font-size:95%}.mw-parser-output .citazione-table td{padding:0 1.2em 0 2.4em}.mw-parser-output .citazione-lang{vertical-align:top}.mw-parser-output .citazione-lang td{width:50%}.mw-parser-output .citazione-lang td:first-child{padding:0 0 0 2.4em}.mw-parser-output .citazione-lang td:nth-child(2){padding:0 1.2em}, «...Lilli Greco (produttore del disco e musicista) mi confidò qualcosa circa le sue impressioni di questi tempi: era stato colpito naturalmente soprattutto da Antonello, la cui voce e il cui stile non potevano che raggiungere le vette più alte del successo. [34], Nel febbraio del 2009 esce il doppio cd antologico Le donne, che arriva subito nelle prime posizioni delle hit parade. Nel 1992 escono un doppio disco live e un video intitolati Da San Siro a Samarcanda con le registrazioni di questi concerti[14] e l'unico inedito "L'amore insegna agli uomini". Entra e non perderti neanche una parola! Il timbro nasale, i pensieri elevati a massime filosofiche popolari, l’immaginario e la poetica del cantautore Antonello Venditti, sono soltanto gli elementi della sfera esterna della personalità del celebre autore. Il 23 settembre 2018 si esibisce all'Arena di Verona suonando per la prima volta dal vivo tutti i brani del disco Sotto il Segno dei Pesci e facendo il tutto esaurito. Moro, alto 180 cm e attore molto affermato, è nato nel 1976 dal matrimonio tra Antonello Venditti e Simona Izzo. Antonello Venditti è uno dei pochi cantautori italiani a non aver mai partecipato al Festival di Sanremo. Il padre è Vincenzino Italo, di origini molisane, ex funzionario statale diventato prefetto di Roma mentre la madre è Wanda Sicardi, ex insegnante di greco e latino al liceo. In realtà il mondo ha cambiato noi e tanti di quei sogni e di quei progetti che avevamo non si sono realizzati. Dopo la maturità classica si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza all'Università La Sapienza, laureandosi in legge nel 1973. Suonerà spesso anche in diversi concerti. Figlio del cantautore Antonello Venditti e della doppiatrice e attrice Simona Izzo, sceglie di seguire la strada della madre, dedicandosi giovanissimo sia alla recitazione sia al doppiaggio. [57], In occasione delle elezioni comunali a Roma del 2016 ha sostenuto la candidata del M5S Virginia Raggi alla carica di sindaco. Il video di questo brano ha come protagonista Carlo Verdone da sempre amico del cantautore e che in futuro suonerà più volte la batteria nei dischi di Venditti: Rocky, Rambo e Sting (1986), In questo mondo di ladri (percussioni, 1988), Benvenuti in paradiso (1991), Tutti all'Inferno (Voce iniziale e batteria, 1995), Comunisti al sole (2007) e La ragazza del lunedì (2011). Il suo modo di cantare è stato denominato Vibrato Venditti, proprio per le peculiarità che lo distingue dagli altri. Intanto frequenta il liceo Giulio Cesare, a cui rimarrà profondamente legato, tanto da dedicargli anni dopo una celebre canzone intitolata proprio Giulio Cesare. [53] Il brano anticipa l'uscita, fissata al 21 settembre, di "Sotto il segno dei pesci - 40º anniversario", prodotto in tre versioni: la prima comprende un doppio CD e un album con foto e commento dei testi a cura dello stesso cantautore; il primo disco contiene i brani rimasterizzati dai nastri originali del disco del 1978, mentre il secondo, oltre al già citato inedito, contiene anche "Sara" e la title-track cantate in francese, nonché cinque brani del disco in versione live, registrati a Roma nel 1980; la seconda versione comprende un vinile arancio/trasparente con i brani rimasterizzati dai nastri originali; la terza versione invece è distribuita in sole mille copie e comprende, oltre a entrambe le versioni precedenti, anche una stampa autografata e un book fotografico inedito. Amici Mai – Antonello Venditti. Tra i musicisti che collaborano al disco da citare gli altri componenti, con Tempera, dei The Pleasure Machine, e cioè il batterista Ellade Bandini e il bassista Ares Tavolazzi. [27], Il 14 dicembre 2006, l'Accademia Belli (associazione culturale nata in onore del noto poeta romano Giuseppe Gioacchino Belli) lo premia con il riconoscimento di Accademico onorario. Il 1975 è l'anno del suo matrimonio con Simona Izzo, e del successo di Lilly, con cui Venditti arriva al primo posto della hit-parade sia dei 33 giri che dei 45: questo album affianca a canzoni in dialetto romanesco ("Santa Brigida", orchestrata da Giuseppe Mazzucca e Nicola Samale) ballate acustiche come "Attila e la stella" e canzoni ironiche come "Penna a sfera" (attacco di Venditti al giornalista di Ciao 2001 Enzo Caffarelli, che lo aveva attaccato dalle pagine del suo giornale). Nel 1971 Venditti debutta come autore: la It pubblica infatti il 45 giri del gruppo Le Impressioni, Il prete rosso, che sul lato B ha la canzone È la fine della vita, scritta da Venditti. Stiamo parlando di Antonello Venditti: romano doc, nasce nella capitale l’8 marzo 1949 (età 69 anni). Da San Siro a Samarcanda - Film di con Antonello Venditti, " Prendilo tu questo frutto amaro ": in Venditti vince ancora il sentimento, Storie di Musica - Antonello Venditti - Che fantastica storia è la vita. Ha ritirato la laurea solo nel 1999 in una lezione concerto tenutasi nell'Aula Magna della Sapienza per festeggiare il suo 50º compleanno.[5]. Sempre nel 2012 vince il Premio Lunezia Pop d'Autore per il valore Musical-Letterario dell'Album Unica. Gli suonai "Sora Rosa", "Roma capoccia" e "Viva Mao" e il capo sentenziò: "Puoi venire domenica". Dalla consacrazione, Venditti ha continuato a fare musica, a farla a suo modo. [54] Il 20 dicembre si tiene, nuovamente al Palazzo dello Sport di Roma, l'ultima data del 2019. È uno dei cantautori più amati dagli italiani e con le sue canzoni ha fatto innamorare generazioni di giovani. L’elevazione a vera icona nazional-popolare si è concretizzata di pari passo con le pubblicazioni di album come Cuore, nel quale troviamo le canzoni Ci vorrebbe un amico e Notte prima degli esami. Sempre in questa canzone vengono ricordati anche Luigi Tenco e Marco Pantani. È del 1991 l'album Benvenuti in paradiso, contenente la canzone "Dolce Enrico" dedicata ad Enrico Berlinguer, il segretario del PCI morto nel 1984. [58], Ha aderito in qualità di testimonial alla campagna sociale Giù le mani dai bambini contro la somministrazione disinvolta di psicofarmaci ai minori.[59][60].